Da L’Aquila a Sulmona

  Da L’Aquila a Sulmona passando per piccoli e antichi paei sulle pendici degli Appennini, popolati da pastori in lotta con l’aspro paesaggio. Alla riscoperta di una cucina povera dai sapori genuini e dagli ingredienti semplici della tradizione pastorale e contadina. Una cucina antica ed essenziale creata per esaltare e reinventare ogni volta i prodotti semplici della terra e del … Continua a leggere

Lago di Scanno

  Il Lago di Scanno, originatosi per una frana staccatasi dal Monte Genzana, che ha sbarrato il corso del fiume Tasso in epoca post-glaciale, è situato a 930 mt. di quota slm., ha coste molto ridotte, adibite a spiagge ma quasi prive di sabbia. Si trova a valle del paese di Scanno, ed è il lago naturale più grande della … Continua a leggere

Parco Nazionale della Majella

  Il Parco offre al visitatore uno scenario mutevole e di straordinaria bellezza in qualunque periodo dell’anno. La primavera è la stagione delle fioriture e, insieme all’autunno, il momento migliore per visitare paesi ed eremi. L’estate è la stagione più consigliata per percorrere i sentieri. Ottobre invece incanta con i mille colori delle faggete e conduce verso l’inverno che, con il suo … Continua a leggere

La Camosciara – Riserva Naturale

  Situata nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è una suggestiva area naturalistica dove poter trascorrere momenti indimenticabili a stretto contatto con la natura. L’accesso è consentito solo a piedi lungo i sentieri marcati che partono dal piazzale. Per muoversi all’interno dell’area sono disponibili biciclette, un trenino o le carrozze. Lungo il percorso si possono avvistare anche … Continua a leggere

Parco Nazionale d’Abruzzo

  Il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise fu inaugurato a Pescasseroli (AQ) il 9 settembre 1922. Il Parco nazionale d’Abruzzo insieme al Parco Nazionale del Gran Paradiso è il più antico parco d’Italia noto a livello nazionale per il ruolo avuto nella conservazione di alcune tra le specie faunistiche italiane più importanti, lupo, camoscio d’Abruzzo ed orso bruno marsicano, … Continua a leggere

Lago di Barrea

  Il lago di Barrea è un lago artificiale situato in provincia dell’Aquila. Sul lago, ricavato nel 1951 dallo sbarramento del fiume Sangro presso la foce di Barrea, si affacciano i comuni di Civitella Alfedena e Villetta Barrea. Il lago è situato all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo. E’ consentita la pesca nel lago solo se muniti di apposita licenza e … Continua a leggere

Bonus da euro 15 messi a disposizione da TIPICANDO

Il portale Tipicando.it insieme ad alcune strutture ricettive in Italia mettono a disposizione degli utenti 50 coupon al mese che permettono di avere un “buono” del valore di 15 euro da utilizzare scegliendo tra le strutture che hanno aderito all’iniziativa. Scopri come usare i buoni… clicca qui Scopri com’è semplice ottenere subito un buono da 15 euro!   Per conoscere … Continua a leggere

Umbria Golosa

La rinascita prepotente di un grande vino, il Sagrantino di Montefalco, ha fatto si che tutti i riflettori dell’enogastronomica fossero puntati negli ultimi anni sull’Umbria. Del resto c’erano abbondanti premesse: basti pensare all’olio umbro, alternativa a quello della vicina Toscana. Nota di merito importantissima va ai legumi ma soprattutto ai salumi, colonna storica della gastronomia locale (vedi l’etimologia della parola … Continua a leggere

Brescia: alla scoperta della città lombarda

Scoprire attraverso i suoi maggiori monumenti: dal Broletto alla Loggia, dal Foro Romano al Castello medievale. Le opere d’arte della Pinacoteca, le numerose chiese e le antiche torri, l’ottima gastronomia e l’affascinante mondo del Museo di Santa Giulia.   Per conoscere la storia antica di Brescia possiamo partire da piazza della Loggia (in foto), cuore della vita cittadina. Sullo slargo si … Continua a leggere

La Finocchiona

Gli storici dei sapori ipotizzano che il salame largo del Chianti sia nato fra Greve e l’Impruneta, per un problema, al solito, di risparmio. I semi di finocchio si usavano per conservare i salumi perchè il pepe era raro e troppo caro. Ma la riuscita è stata tale che, oggi, la finocchiona (da qualche parte nota anche come “sbriciolona”, secondo … Continua a leggere